LA TV DELL'ADOZIONE

Siamo un gruppo di adottati adulti (e una mamma) che vuole far conoscere l'adozione in tutti suoi aspetti, coinvolgendo ogni figura che compone questo vastissimo e complicato mondo: figli, genitori, psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, i Servizi Sociali in genere, avvocati, giudici, tribunali, ecc.
Cercheremo di toccare i temi che possono essere di aiuto alle famiglie e ad i figli, agli Operatori e ai Servizi, a tutti coloro che vogliono interfacciarsi nel bellissimo mondo dell'adozione.

Manuel Bragonzi

Ideatore e fondatore del canale. Adottato a 8 anni nel 1985, oggi è regista e scrittore.  Nel 2012 iniziò ad interessarsi al mondo dell'adozione conoscendo diverse realtà associative presenti sul territorio nazionale. Ha conosciuto quindi anche i figli, i ragazzi, che come lui vivono l'esperienza dell'adozione. All'inizio del 2019 fondò Anfad - Associazione Nazionale Figli Adottivi, di cui è presidente.

Francina Foresti

È stata la prima ad essersi unita al progetto di LoveAdoption TV. È nata in Bolivia nel 1992, a Cochabamba. Abbandonata sulle gradinate di una Chiesa a tre mesi, vine portata subito in Istituto, dove rimarrà per alcuni mesi. A un anno viene adottata da una coppia multietnica (papà italiano e mamma peruviana). Ha una figlia di quasi 11 anni, un barboncino di nome Chuck e nella vita racconta storie.

Maddalena Panichelli

Tra le prime a partecipare al progetto LA TV.
Maddalena Panichelli, nata il 5 maggio del 1978 (più probabile il 6 febbraio come ben ricorda) in Messico. Vive la sua prima infanzia con la madre, i fratelli e i nonni materni.
Fu adottata nel 1990 e, dopo un primo periodo di grande difficoltà e confusione con la nuova famiglia e nel nuovo ambiente sociale, si dedica esclusivamente allo studio. Con gli anni si interessa di più di altre culture e a questo proposito si professionalizza come mediatrice culturale. Oggi collabora con la Caritas diocesana del territorio laziale per sostenere gli immigrati, si dedica ai figli ormai adolescenti, lavora nel sociale e studia.

Chiara Contu Farci

"Da bambina mi sono data un'altro nome, Elora, ispirandomi alla magica neonata di una favola, colei che avrebbe cambiato il mondo, un mondo incantato sottomesso ad una strega cattiva. Perché tutti i bambini in fondo vogliono essere magici, speciali, cambiare il corso della storia. Io non ho di certo cambiato il mondo, ma ho cambiato tante volte strada. Una strada per diventare grande che credevo diritta, l’ho scoperta nella realtà molto tortuosa e piena di cambi marcia decisamente inaspettati." Chiara è Presenter Tv, ma anche autrice, copywriter e social media manager. "Soprattutto sono e ho fortissimamente voluto essere mamma. E il cambio marcia più potente è stato rinascere mamma grazie all'adozione."

Andrea Cherchi

Nato a Como, adottato a 2 anni, nel 1971. Ha sempre vissuto l'adozione in modo sereno e positivo, guardando questa sua esperienza come un valore aggiunto alla sua vita. Oggi è un fotografo affermato e giornalista pubblicista. Le sue fotografie sono utilizzate anche a livello internazionale nelle maggiori testate.

Anna Russoferrari

Anna preferisce farsi chiamare Anita. Nata a Santa Cruz de la Sierra in Bolivia e adottata  nel 1991 quando aveva due anni. "Per anni sono scappata dalle mie origini, ma invano fino ad arrivare alla conclusione che sono parte di me". Anna pensa che la ricerca delle proprie origini sia molto importante, condivisibile o non, perché ci dice chi siamo e ci formeranno per le persone che saremo.  Per Anna, l'esperienza di adozione è un valore aggiunto, perché l'ha resa più consapevole e aperta verso altre culture. Quindi si sente italiana, boliviana e, perché no, anche cittadina del mondo.

Mariagrazia La Rosa

Mariagrazia e’ una mamma “esperta per esperienza”. Vive con la sua famiglia tra Milano e l’Oltrepo’, e lavora da quarant’anni nel settore ICT e dell'innovazione digitale. Ha due figli, il maggiore (31 anni) “fatto in casa” e il minore (22 anni) adottato dall'Ucraina nel 2008.

In un forum virtuale, dedicato a genitori di adolescenti (e giovani adulti) adottati, ha raccolto alcune esperienze di profonda crisi adottiva; storie che possono offrire spunti di riflessione a tutti i genitori.